Analisi di bilancio

e-learning

Riclassificazione del CE a costi e ricavi della produzione venduta


CONTO ECONOMICO
A) VALORE DELLA PRODUZIONE      
1) Ricavi delle vendite   4.345.200  
2) Variazione delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione e di prodotti finiti   76.800  
5) Altri ricavi e proventi (Proventi patrimoniali diversi)   34.400  
Totale A.................................................................     4.456.400
B) COSTI DELLA PRODUZIONE      
6) Per materie prime e di consumo 2.790.000  
7) Per servizi 225.100  
8) Per godimento di beni di terzi 55.000  
9) Per il personale    
a) salari e stipendi 554.000    
b) oneri sociali 286.000    
c) trattamento di fine rapporto 53.000
---------
893.000  
10) Ammortamenti e svalutazioni    
b) ammortamento delle immobilizzazioni materiali 183.000  
11) Variazione delle rimanenze di materie prime e di consumo -7.500  
Totale B ..................................................   4.138.600
Differenza tra valore e costi della produzione (A-B)   317.800
C) PROVENTI ED ONERI FINANZIARI    
16) Altri proventi finanziari    
d) Proventi finanziari diversi 27.000    
17) Interessi ed altri oneri finanziari -40.500    
Totale C) ..........................   -13.500
RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVITA' FINANZIARIE    
PROVENTI ED ONERI STRAORDINARI    
Risultato prima delle imposte   304.300
22) Imposte sul reddito dell'esercizio     98.500
23) RISULTATO DELL'ESERCIZIO   205.800

Procediamo alla rielaborazione del Conto economico a costo del venduto, considerando la classificazione dei costi in base alla destinazione come da tabella che segue.

RICLASSIFICAZIONE DEI COSTI SECONDO LA DESTINAZIONE
Costi secondo l'origine Totali Costi
industriali
Costi
commerciali
Costi
amministrativi
Costi
atipico-patrimoniali
Costi per servizi 225.100 160.000 33.000 29.000 3.100
Costi per il personale 893.000 630.000 102.000 161.000  
Costi per godimento beni di terzi          
• Leasing impianto produzione 45.000 45.000      
• Leasing macchine d'ufficio 10.000     10.000  
Ammortamenti          
• fabbricati 35.000 28.000   7.000  
• impianti e macchinari 95.000 95.000      
• attrezzature industriali e commerciali 23.000 14.000 9.000    
• veicoli 30.000   12.000 18.000  
Totali 1.356.100 972.000 156.000 225.000 3.100

CONTO ECONOMICO (configurazione a costi e ricavi della produzione venduta)
RICAVI NETTI DI VENDITA   4.345.200
+ Ricavi complementari tipici    
= RICAVI COMPLESSIVI NETTI   4.345.200
- COSTO DEL VENDUTO   -3.047.700
• Acquisti di materie e di scorte di consumo 2.790.000  
• Costi del personale tecnico di produzione 630.000  
• Altri costi industriali (per servizi tecnici) 160.000  
• Leasing industriali 45.000  
• Ammortamenti industriali 137.000  
• Variazione delle rimanenze di materie prime e scorte - 7.500  
• Variazione delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione e di prodotti finiti - 76.800  
= MARGINE LORDO SULLE VENDITE (MARGINE LORDO INDUSTRIALE)   667.500
- Costi commerciali   -156.000
- Costi amministrativi   -225.000
= REDDITO OPERATIVO (MARGINE OPERATIVO NETTO)   286.500
+ Proventi finanziari   27.000
- Oneri finanziari   - 40.500
+ Proventi patrimoniali   34.400
- Oneri patrimoniali   -3.100
= REDDITO DELLA GESTIONE CORRENTE   304.300
+ Proventi straordinari    
- Oneri straordinari    
= REDDITO ANTE IMPOSTE   304.300
- Imposte sul reddito dell'esercizio   98.500
= RISULTATO DI ESERCIZIO   205.800

La struttura del Conto economico a costo del venduto e ricavi contrappone attività caratteristica e non caratteristica, prospettiva che rende più compiuta l'analisi dell'andamento aziendale. L'analisi permette di valutare l'incidenza sul fatturato dei costi di produzione e di commercializzazione, che, in relazione alle caratteristiche produttive e distributive dei prodotti, potrebbe risultare molto diversa anche per imprese operanti nello stesso settore.

Fonte: RATIOSoluzioni n. 2/2010.

Per esaminare la struttura dello stesso Conto economico a valore aggiunto vedi questa pagina.